Micol Bonapace l’impegnata…

Bookmark and Share

A 26 anni, la giovane italiana scopre con entusiasmo il volontariato ad ATD Quarto Mondo. Itinerario, da Torino a Montreuil.

 

È sorridente, gioiosa, dinamica…Tuttavia non vi ingannate: Micol Bonapace sa anche dare duri colpi. Fa boxe francese due volte la settimana. Ha scoperto questo sport in Birmania, al tempo di una missione umanitaria. Lì, praticava la box birmana detta “piedi – pugni”, nella quale tutti i pugni, o quasi, sono permessi – di ginocchio, di gomito, di testa…

“Con la boxe francese, non picchi, non fai male, è quasi una danza”, dice.

Micol è al primo anno di scoperta del volontariato ad ATD Quarto Mondo. A settembre 2015, la sua prima missione è stata, con altri tre giovani volontari, d’inviare del materiale ai gruppi locali di ATD Quarto Mondo per preparare il 17 ottobre, Giorno del rifiuto della miseria.

L’ho trovato noioso all’inizio, ma in effetti è stato un bel momento, di formazione, e ci ha uniti”.

Oggi, con Jennifer, ugualmente alla scoperta, Micol è incaricata di rilanciare la gioventù dinamica del Movimento. Un compito che ha preso come un corpo a corpo, sempre curiosa di scoprire ed apprendere.

 

FAMIGLIA IMPEGNATA

Micol è nata a Torino, grande città industriale del nord d’Italia, luogo di fermento politico. I suoi genitori, separati molto presto, erano militanti ciascuno a suo modo.

Suo padre è professore di filosofia e storia. Scrive anche dei libri e ne ha dedicato uno a Srebrenica, la città martire della Bosnia – Erzegovina. In piena guerra, nel luglio 1995, gli Occidentali la consegnarono alle truppe serbe che massacrarono più di 8000 uomini.

Micol ammette di non aver letto il libro. Le sembra di conoscerlo già, a forza di sentire il padre parlarne, raccontare dei suoi soggiorni. “All’epoca cominciava il regno di Berlusconi”, aggiunge con l’aria abbattuta. Un’infanzia all’ombra del conflitto balcanico e della corruzione del Cavaliere.

Sua madre, oggi in pensione, lavorava in Fiat, il gigante dell’automobile. Militante sindacale, ha sempre rifiutato di diventare dirigente ed è rimasta un’impiegata. “Mia madre ha partecipato a tutte le lotte sindacali”, sottolinea Micol.

SCIENZE POLITICHE

Non è sorprendente che Micol scelga, come facoltà, scienze politiche. Nell’ambito del programma di scambio studentesco Erasmus, va per un anno all’IEP (Istituto degli studi politici) a Aix-en-Provence. “Ma non mi è piaciuto per niente. Ho sofferto per l’ambiente, mi sono resa conto che Scienze Politiche non era il luogo dove aver voglia di far muovere le cose. Al contrario”. Più tardi andrà all’università di Lille, che le si addice molto di più.

All’ultimo anno del Master sulla Cooperazione internazionale, cerca uno stage. Ne scova uno all’ATD Quarto Mondo. Da aprile ad ottobre 2014, lavora nel Polo amministrativo, finanziario ed etico internazionale a Pierrelaye (Val d’Oise). Allo stesso tempo, la Micol attiva non resta con le braccia incrociate e prosegue la sua scoperta del Movimento. Fa la volontaria alla biblioteca di strada del 20esimo “arrondissement” a Parigi. Nell’estate del 2014, partecipa al Festival delle arti e del sapere di Angers, poi ad un seminario europeo in Italia. È lì che incontra Damien, un volontario dell’ATD Quarto Mondo. Una storia che dura – hanno deciso di andare a vivere insieme.

 

LA SCELTA DI ATD QUARTO MONDO

Avevo voglia di stare sul campo”: alla fine del 2014, Micol parte per la Birmania con un’associazione umanitaria. Torna nove mesi dopo, convinta del fatto che non era ciò che cercava. E decide di unirsi ad ATD Quarto Mondo con cui ha mantenuto i contatti.

Avevo voglia di esserci al 100%, spiega, ne avevo abbastanza dei piccoli progetti specifici della durata di un anno. Ero andata in Tanzania ad avviare una sartoria. Ma esiste sempre un legame di dipendenza. Ad ATD, non si crea un bene o un servizio, si porta avanti un modo di fare con delle persone, si cerca di stabilire dei rapporti di uguaglianza. Questo approccio a lungo termine, è necessario per fare un vero lavoro”.

La Micol volontaria, che frequenta luoghi alternativi dove si discute del cattivo andamento del mondo, apprezza anche la dimensione del pensiero. “È una ricchezza, dice, altrove la gente non si prende il tempo per riflettere. Qui ci chiedono di scrivere molto, di giudicare obbiettivamente.”

La Micol contestataria, che manifesta contro lo stato di urgenza, ama sentirsi disorientata.

“Mi pongo più domande oggi e non ho le risposte, avanzo e a volte mi sento perduta. Questa possibilità d’interrogarsi, fa diventare grandi”.

Al termine della sua formazione, partirà senza dubbio con Damien per una missione all’estero. “Non sarà una vita da nababbi ma una vita sobria e coerente”, dice. “Non è un esperimento che faccio, parto per una lunga esperienza con ATD Quarto Mondo, aderisco completamente al modo di fare”, aggiunge.

Véronique Soulé

(traduzione dal francese: Cecilia Maffei)

 

 

Per chi volesse contribuire al finanziamento del volontariato internazionale con donazioni tramite bonifico bancario, le coordinate del conto bancario  sono:
Banca: PROSSIMA S.P.A.
Intestazione: ATD QUARTO MONDO
IBAN: IT 08 V033 5901 6001 0000 0019 867

OPPURE

Conto corrente Postale n. 61201026
Intestato a: ASSNE DEGLI AMICI DI ATD QUARTO MONDO IN ITALIA

IBAN: IT05 P076 0103 2000 0006 1201 026

OPPURE

tramite Carta di Credito

Per fare una donazione a ATD Quarto Mondo, cliccate qui:


 


L’uomo che dichiarò guerra alla miseria

Una nuova biografia di Padre Joseph Wresinski


Georges-Paul Cuny,  pagine 240 – euro 22,00 – Collana Uomini e donne, Paoline Editoriale.

Storia e spiritualità del fondatore del Movimento ATD Quarto Mondo: non soltanto aiutare chi ha bisogno, ma stare con lui. Un impegno contro la miseria che ha stravolto il concetto stesso di lotta alla povertà.

“Laddove gli uomini sono condannati a vivere nella miseria, i diritti dell’uomo sono violati. Unirsi per farli rispettare è un dovere sacro”. Era il 17 ottobre del 1987 quando a Parigi…

Messaggio di Natale 2015

 

«Quel che i più sfavoriti cercano, è la considerazione. Chi l’ha sempre avuta, non immagina che significhi non averne. Essere onorati rinnova una vita».

Padre Joseph Wresinski, 1976

 

Cari amici,

 

Ci sono decorazioni luccicanti, luci, risa, canti, grida di gioia…

Nella casa d’accoglienza di Frimhurst in Inghilterra,in mezzo alla sala, Babbo Natale troneggia da una grande poltrona.Con la sua barba di cotone bianco, il suo berretto rosso calato sugli occhiali, è fiero e così felice!I bambini con…

Aiutateci a fare un passo in avanti…

Aiutateci a fare un passo in avanti nella lotta contro la povertà e la miseria in Italia.

Vi chiediamo, questo Natale 2015, di sostenere il nostro progetto  dell’ Università popolare, un posto dove le famiglie e le persone che vivono nelle povertà si esercitano alla vita associativa e alla partecipazione politica.

Cosa ostacola, in effetti, la lotta alla grande povertà in Italia ?

«Mi pare che in Italia manchi ancora l’idea e soprattutto la pratica di un vero protagonismo da parte dei poveri stessi. Ci sono…

Una delegazione di ATD Quarto Mondo al Quirinale

 

Parlando del suo arrivo nel Campo di Noisy-le-Grand, vicino a Parigi, nel luglio 1956 padre Joseph Wresinski, fondatore del Movimento ATD Quarto Mondo diceva: “Quel giorno, mi sono promesso che se rimanessi, avrei fatto in modo che queste famiglie potessero salire le scale dell’Eliseo, del Vaticano, dell’ONU …”

 

 


Oggi, 12 ottobre 2015, una delegazione della sezione italiana del Movimento ATD Quarto Mondo ha salito le scale del Quirinale, ed è stata ricevuta in udienza dal Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, in…

Un appello per chiedere una moratoria sugli sgomberi forzati.

Peccato Capitale: a Roma sgomberi forzati triplicati dopo l’annuncio del Giubileo della Misericordia

ATD (Agire Tutti per la Dignità) Quarto Mondo aderisce all’appello internazionale per chiedere una moratoria lanciato dall’Associazione 21 Luglio

Roma, 5 ottobre 2015 – Dal 13 marzo 2015, giorno in cui Papa Francesco ha annunciato il Giubileo Straordinario della Misericordia,  gli sgomberi forzati ai danni delle comunità rom a Roma – che violano il diritto internazionale e i diritti umani delle famiglie coinvolte – sono più che triplicati.

È l’allarme lanciato dall’Associazione…

Verso un’ Università popolare Quarto Mondo a Roma…

Sta per cominciare a Roma un gruppo di lavoro per la creazione di un’ Università popolare Quarto Mondo. I due primi incontri si sono tenuti  sabato 17 dicembre 2011 e  sabato 14 gennaio 2012. La prossima si terrà  sabato 4 febbraio.

Cosa è l’Università popolare Quarto Mondo ?

Le Università popolari Quarto Mondo sono nate e si sono sviluppate per la prima volta in Francia nel 1972. Sono tra quelle persone che vivono situazioni di povertà e di miseria e, coloro i quali non vivendo in tali…

Appello: Il diritto all’alloggio non si sgombera!

 

“E’ solo l’uomo miserabile che si trova schiacciato sotto il peso della violenza dei suoi simili. Su di lui si accanisce il disprezzo o l’indifferenza da cui non può difendersi”. Padre Joseph Wresinski, “La violenza fatta ai poveri”,rivista Igloos, n° 39-40, Editions Quart Monde, Paris, 1968

 

Il Movimento ATD Quarto Mondo si unisce all’appello dell’Associazione 21 luglio poiché ritiene, in linea con la giurisprudenza italiana, in conformità con il diritto internazionale e la tutela dei diritti umani, che la politica degli sgomberi sia illegittima e…

Voci inattese: una delegazione italiana all’incontro europeo a Bruxelles

“Valutare quali siano le reali conseguenze delle politiche europee sulla vita dei cittadini più poveri, coinvolgendo anche questi ultimi”. È la proposta avanzata alla Commissione europea da Eugen Brand, delegato generale del Movimento internazionale Atd Quart Monde, a conclusione della dodicesima edizione dell’“Université Populaire Européenne du Quart Monde” su “Tous citoyens pour une Europe active contre la misère” (“Tutti cittadini per un’Europa attiva contro la miseria”), svoltasi il 5 marzo a Bruxelles per iniziativa dell’Ong e del Comitato economico e sociale europeo (Eesc). A quest’ultimo Brand suggerisce di…

Verso il 17 ottobre 2012, Giornata Mondiale del Rifiuto della Miseria.

Stiamo preparando la Giornata Mondiale del Rifiuto della Miseria, che verrà celebrata, come ogni anno, il 17 ottobre. La versione italiana del sito dedicato alla giornata è in linea da pochi giorni. Per consultare,  cliccare maipiumiseria.org

 

E’ anche possibile collegarsi alla pagina facebook maipiumiseria . Per essere aggiornato sulle ulteriori informazioni relative alla Giornata del 17 ottobre 2012, cliccare su “Mi piace”!

Povertà infantile: e se si privileggiasse il lavoro con le famiglie  ?

Alla luce di quanto emerge dal rapporto Unicef1, anche ATD Quarto Mondo si associa a tale rapporto e denuncia la condizione di povertà in cui versa il 15,9% della popolazione infantile italiana e l’azione quasi assente da parte del nostro governo.

E’ bene ricordare che l’Italia é uno dei paesi più ricchi dell’area euro e in un contesto economico come quello che stiamo vivendo é auspicabile avviare un’azione che coinvolga tutti gli strati della popolazione, soprattutto le fasce più deboli, attraverso politiche socio-economiche che riguardino

Diritti umani e miseria in Italia

 

 

 

 

E’ stato presentato il 27 giugno 2012, presso la sede della Federazione Nazionale della Stampa Italiana a Roma, il secondo rapporto di monitorraggio delle Organizzazioni Non Governativi e Associazioni del Comitato per la Promozione e Protezione dei Diritti Umani, di cui il Movimento fa parte sin della sua nascita nel 2002.

Nel rapporto intitolato “L’Italia a due anni dalle Raccomdandazioni del Consiglio per i Diritti Umani”, il contributo del Movimento si è manifestato attraverso un paragrafo dedicato alla Discriminazione dei gruppi vulnerabili.

“Pur…

Campagna Biglietti e Libri 2012-2013

 

 

 

 

 

Ogni biglietto che acquistate o fate acquistare dai vostri amici, dalle vostre associazioni, dai vostri clubs…, favorisce, in tutto il mondo, l’ingresso del sapere, dell’amore, dell’ideale in tanti luoghi  di  miseria  con  le  biblioteche  di  strada,  le  case  dei  mestieri,

i  corsi  prescolari  e  di preparazioni al lavoro. Si tratta di bambini, di giovani e di adulti che si impegnano a loro volta di agire in favore degli altri.

 

L’aumento della diffusione di libri, è una garanzia che il movimento di…

Sostieni la nostro lotta contro la fatalità della miseria!

 

Il tuo contributo può cambiare davvero la vita di quelli che vivono nella miseria. Al nostro fianco potrai sostenere la loro lotta quotidiane per rifiutare la fatalità della miseria!
Rendi la loro voce più forte sostenando l’azione del Movimento ATD Quarto Mondo.

COME DONARE:

-Bonifico bancario presso Banca  PROSSIMA S.P.A.
Intestazione: ATD QUARTO MONDO

IBAN: IT 08 V033 5901 6001 0000 0019 867

-Bolletino Postale al conto n. 61201026
intestato a: ASSNE DEGLI AMICI DI ATD QUARTO MONDO IN ITALIA

IBAN: IT05 P076 0103…

17 ottobre 2012: gli eventi a Roma!

In occasione della Giornata Mondiale del Rifiuto della Miseria, ci invitiamo tutti:

mercoledì 17 ottobre 2012, ore 18,00

Sagrato della Basilica di S. Giovanni in Laterano

Ore 18.00: Cerimonia intereligiosa in collaborazione con la sezione italiana della Conferenza Mondiale delle Religioni per la Pace (WCRP)

Ore 18.30: I “Tibur Gospel Singers, diretto dal M° Marco De Santis.

Ore 19.00: Commemorazione delle vittime della miseria.

Per saperne di più

 

 

 

 

17 ottobre 2012: il tema della Giornata del Rifiuto della Miseria.

“Poniamo fine alla violenza della miseria! Costruiamo la pace con le risorse di tutti”

 

« Quando ti alzi al mattino senza sapere dove andrai, senza nulla tra le mani per nutrire i tuoi bambini, questa è violenza. Quando sei obbligato a batterti contro l’altro per difendere il poco che possiedi, questa è violenza. Quando sei sempre costretto ad abbassare la testa, a chiudere gli occhi, a non parlare, a far finta di non capire, questa è violenza. »

Una mamma di Haiti

L’estrema povertà distrugge la vita e lo…

17 ottobre 2012 :Messaggio del Presidente della Repubblica

 

Il Capo dello Stato desidera rivolgere i più cordiali saluti ai promotori, alle autorità e a tutti i volontari e i cittadini che intervengono oggi agli eventi previsti a Roma in occasione della annuale “Giornata Mondiale del Rifiuto della Miseria”.

 

Il tema della riflessione scelto quest’anno “Poniamo fine alla violenza della miseria! Costruiamo la pace con le risorse di tutti” opportunamente suggerisce come la povertà estrema sia assimilabile ad una forma di violenza e sopraffazione, e come l’impegno delle istituzioni e del volontariato per debellare…

I principi guida su povertà estrema e diritti umani

 

I principi guida su povertà estrema e diritti umani sono stati presentati dal Relatore speciale sulla povertà estrema
e i diritti umani, Magdalena Sepúlveda Carmona, nel corso della 21° sessione del Consiglio dei Diritti Umani, a Ginevra.

Adottato dallo stesso Consiglio, il testo è stato trasmesso all’Assemblea Generale dell’ONU in corso a New York.

Grazie all’impegno della Commissione Diritti Umani del Senato italiano e all’impegno personale del suo Presidente, l’On. Senatore Pietro Marcenaro, siamo in grado di proporne una traduzione italiana .

Scaricare il documento…

Tutti i bambini e i ragazzi sono nati per leggere!

Cerchiamo energie nuove per rinforzare e rinnovare l’equipe della Biblioteca di strada a Roma!

da 5 anni, ogni sabato, un gruppo di volontari si reca in uno dei cosiddetti “campi nomadi” di Roma portandovi, attraverso i libri, la pittura, il disegno e altre attività, la cultura e il sapere. Questa “biblioteca di strada” si ispira alla corrente del sapere nella strada ideata

14 proposte per un Europa senza esclusione

In attesa che inizi il nuovo mandato europeo, qual’è la constatazione delle persone maggiormente in difficoltà? «Gli Stati europei non sono riusciti ad aiutare le famiglie più povere». È quello che conferma Clara che, in Spagna, vive ormai con la famiglia in un camion, dopo che le hanno demolito la casa lo scorso anno.

L’Unione europea , all’interno della Strategia 2020, ha fissato alcuni obiettivi di lotta contro la povertà, ma purtroppo, la povertà estrema perdura.

Numerose persone e molte famiglie sono private dei loro mezzi di…

Il Maestro Antonio La Cava e il suo bibliomotocarro ci ha visitato!

Un bel pomeriggio oggi – malgrado la pioggia!
Il Maestro Antonio La Cava, e il suo bibliomotocarro, è venuto con noi al Campo Rom del Foro Italico, dove ogni sabato, si tiene la “biblioteca di strada” animata da un equipe di volontari del Movimento ATD Quarto Mondo.

Dopo essere stato premiato al Campidoglio giovedì sera, il Maestro a accettato il nostro invito nonostante la lunga strada che aveva da fare questa sera fino alla Basilicata!

Il bibliomotocarro è stato accolto con grande gioia dai bambini, dai…

Rifiutare la miseria. Un pensiero politico nato dall’azione.

Un nuovo libro di padre Joseph Wresinski in lingua italiana!

La politica, l’economia, la società e la cultura ignorano la miseria. Si potrebbe dire che non la vedono, nel senso che vedono solo gli individui e i gruppi che ne portano le stigmate ma non la miseria come condizione universale – un fenomeno presente in ogni epoca e sotto ogni latitudine e regime politico -né, tanto meno, ne conoscono le cause. Gli scritti di Padre Wresinski squarciano questo velo di ignoranza tentando, al contempo, di capire come…

ATD Quarto Mondo Italia aderisce alla campagna “Peccato Capitale”

Dal giorno in cui Papa Francesco ha annunciato il Giubileo Straordinario della Misericordia, gli sgomberi forzati ai danni delle comunità rom nella Capitale hanno fatto registrare una decisa impennata. Come nel 2000, si teme un nuovo “Giubileo nero degli zingari”.

 

In occasione della Giornata Mondiale del Diritto all’Alloggio – lunedì 5 ottobre 2015 alle ore 11, in via Liberiana 17, Roma – l’Associazione 21 luglio lancia la campagna internazionale “Peccato Capitale” contro gli sgomberi forzati nel periodo giubilare.

Come altri movimenti e associazione, il Movimento ATD…

Cerchiamo energie nuove per la Biblioteca di strada di Roma!

Da 7 anni, ogni sabato, un gruppo di volontari si reca in uno dei cosiddetti “campi nomadi” di Roma portandovi, attraverso i libri, la pittura, il disegno e altre attività, la cultura e il sapere. Questa “biblioteca di strada” si ispira alla corrente del sapere nella strada ideata in Francia nel 1968 dal fondatore del Movimento Internazionale ATD Quarto Mondo, padre Joseph Wresinski. 

 

 

Vogliamo continuare questa biblioteca di strada ( e se possibile crearne un altra in un altra zona) nel prossimo anno e